Get Adobe Flash player

Alle comunali di Carbone (PT) vince un candidato mai visto

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
CURIOSITÀ POLITICO-ELETTORALI

A Carbone (Potenza) nessuno dei circa 600 abitanti conosce il nuovo sindaco. Il suddetto comune ha più elettori che abitanti in quanto molti sono iscritti all’AIRE. L’unica lista formata da gente del posto è stata esclusa per aver ritardato l’iscrizione. Quindi sono rimaste in competizione due sole liste formate da persone sconosciute.

Vincenzo Scavello, 56 anni, di Messina, che con la sua lista civica Onesti e Liberi, ha ottenuto 78 voti. Pare che si siano candidati per avere aspettative retribuite durante la campagna elettorale. Ovviamente tutto a norma di legge.

Allo sfidante di Scavello, Antonio de Lorenzo, 65 anni, di Giuggianello, in provincia di Lecce, che guidava la lista del movimento L’altra Italia, anch’essa formata da candidati estranei al Comune di Carbone, la maggior parte pugliesi sono andati 18 voti.

Con due liste in campo, che non hanno avuto l’obbligo di sottoscrizione per la presentazione, per la validità delle elezioni non occorreva il quorum del 50 per cento più uno dei votanti.

Ma il neo sindaco di Carbone avrebbe manifestato la volontà di dimettersi insieme ai sette consiglieri di maggioranza eletti. Si andrebbe così al commissariamento del Comune.

Ultimo aggiornamento (Domenica 27 Settembre 2020 00:22)