Sistema elettorale Kenya

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
SISTEMI ELETTORALI - AFRICA

SISTEMA ELETTORALE KENYA

Forma di governo Repubblica presidenziale
Superficie 591.971 Km²
Popolazione 38.610.000 ab. (censimento 2009)
45.400.000 ab. (stime 2016)
Densità 77 ab/Km²

Capitale Nairobi (3.140.000 ab., 4.930.000 aggl. urbano)
Moneta Scellino del Kenya
Indice di sviluppo umano 0,548 (145° posto)
Lingua Swahili, Inglese (entrambe ufficiali), idiomi regionali
Speranza di vita M 62 anni, F 65 anni

Il Kenya è una Repubblica presidenziale indipendente dal Regno Unito di Gran Bretagna dal dicembre del 1963, anno in cui ha aderito all’ONU. Si trova in Africa orientale. Le prime elezioni multipartitiche si sono svolte nel 1992.

Il Presidente della Repubblica viene eletto direttamente dal popolo per 4 anni con il majority system e vince il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi a livello nazionale e superare il 25% dei voti in almeno 24 delle 47 contee in cui è suddiviso il Kenya. Se nessun candidato riesce ad ottenere la maggioranza richiesta, si procede ad un secondo turno di ballottaggio tra i primi due. Possibile il rinnovo per un solo mandato.

Con la riforma costituzionale del 2010, il potere legislativo è affidato ad un Parlamento bicamerale: l’Assemblea Nazionale (camera bassa) e il Senato (camera alta).

L’Assemblea Nazionale è composta da 337 deputati di cui 290 vengono eletti con il first past the post system. I rimanenti 47 sono riservati alle donne, elette sempre con il first past the post system in ciascuna contea. Teoricamente il numero di donne elette potrà superare il numero minimo dato che possono partecipare in tutti i collegi. Sia l’elettorato attivo, sia quello passivo sono fissati a 18 anni.

Il Senato è formato da 67 membri di cui 47 vengono eletti da ciascuna contea con il first past the post system. I residui 20 seggi sono assegnati a particolari categorie, in base ai risultati di ciascun partito: 16 alle donne, 2 ai giovani e 2 a persone con disabilità. Anche in questo caso, le categorie protette possono ottenere ulteriori seggi attraverso la partecipazione nei 47 distretti.

Caratteristiche del sistema elettorale dell’Assemblea Nazionale dal 1992 ad oggi

Anni e numero di elezioni

Formula elettorale

Grandezza media della circoscrizione

Numero delle circoscrizioni

Totale seggi

Struttura della votazione

1992

FPTP

1

202

214 di cui 12 sono nominati dal Capo dello Stato e 2 sono membri di diritto (Speaker e Procuratore generale). L'elettorato attivo è fissato a 18 anni mentre quello passivo a 21 anni.

Categorica

1997-2007 (3)

FPTP

1

210

224 di cui 12 sono nominati dal Capo dello Stato e 2 sono membri di diritto (Speaker e Procuratore generale). L'elettorato attivo è fissato a 18 anni mentre quello passivo a 21 anni.

Categorica

2013-2017 (2)

FPTP

1

337

337 di cui 47 riservati alle donne

Categorica

 

Caratteristiche del sistema elettorale del Senato dal 2013 ad oggi

Anni e numero di elezioni

Formula elettorale

Grandezza media della circoscrizione

Numero delle circoscrizioni

Totale seggi

Struttura della votazione

2013-2017 (2)

FPTP

1

47

67 di cui 16 riservati alle donne, 2 ai giovani e 2 a persone con disabilità

Categorica

 

Fonti: Interparliamentary Union, Wikipedia e www.globalgeografia.com

Ultimo aggiornamento (Martedì 14 Novembre 2017 14:37)