Get Adobe Flash player

SILENZIO ELETTORALE

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LESSICO POLITICO-ELETTORALE

In questi giorni (cioè il giorno prima delle elezioni e i giorni stessi del voto) non si possono riunire assemblee o comizi, non si può discutere in luoghi pubblici o aperti al pubblico, o sui media, dell'opportunità di votare per un candidato, una lista o un altra, e non possono essere affissi manifesti di propaganda. Inoltre, nei giorni di votazione è vietata ogni forma di propaganda elettorale nel raggio di 200 metri dai seggi. La norma ha lo scopo di consentire al cittadino una pausa di riflessione sulla scelta di voto che intende effettuare. Da ricordare che sui social media, Facebook, Twitter & Co., non esiste alcun silenzio da rispettare.

Il legislatore, infatti, non ha - almeno per il momento - previsto alcuna integrazione alla legge che regola il silenzio elettorale che riguardi internet e, in particolare, le reti sociali.

Di conseguenza, chiunque può fare propaganda sui social network, fino alla chiusura dei seggi (ovvero alle 23).

Ultimo aggiornamento (Sabato 10 Giugno 2017 12:14)