Get Adobe Flash player

SCORPORO

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LESSICO POLITICO-ELETTORALE

Dal punto di vista semantico sarebbe stato più appropriato chiamare tale meccanismo con il termine scomputo, che significa sottrarre, mentre scorporo significa suddividere. È una tecnica particolare, nell’ambito dell’assegnazione dei seggi parlamentari, che è stata applicata in Italia nelle tre elezioni tenutesi col precedente sistema elettorale misto (1994, 1996 e 2001). Con tale strumento il legislatore si era prefissato come obbiettivo di attenuare gli effetti maggioritari del sistema elettorale attraverso la sottrazione, nella parte proporzionale, alle liste che hanno conquistato un numero elevato di collegi uninominali una parte di voti. Alla Camera dei Deputati lo scorporo era parziale, poiché venivano sottratti solo i voti che erano stati necessari per la vittoria nei collegi uninominali (ossia quelli del secondo arrivato più uno). Al Senato lo scorporo era totale in quanto venivano sottratti i voti del candidato vincitore.

Ultimo aggiornamento (Sabato 18 Febbraio 2012 11:29)