Get Adobe Flash player

Sistema elettorale dell'Assemblea della Repubblica di Albania

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
SISTEMI ELETTORALI - EUROPA

Dati geopolitici (globalgeografia.com)


Forma di governo Repubblica parlamentare
Superficie 28.748 Km²
Popolazione 2.800.000 ab. (censimento 2011)
2.883.000 ab. (stime 2016)
Densità 100 ab/Km

 


Capitale Tirana (440.000 ab., 635.000 aggl. urbano)
Moneta Lek albanese
Indice di sviluppo umano 0,733 (85° posto)
Lingua Albanese Tosco (ufficiale), Albanese Ghego, Greco
Speranza di vita M 76 anni, F 80 anni

 

 

L’Albania è una Repubblica parlamentare membro della NATO dal 2009 e candidato all’UE dal 2014. Il potere legislativo è affidato ad un Parlamento monocamerale (Kuvendi) formato da 140 deputati eletti per quattro anni con un sistema elettorale proporzionale con lista bloccata basato su 12 circoscrizioni regionali (che vanno da 4 a 32 seggi). In base alla legge elettorale approvata nel dicembre 2008, i seggi sono ripartiti in primo luogo tra le coalizioni di partiti utilizzando il metodo D’Hondt, e poi tra i partiti che compongono le coalizioni utilizzando il metodo Saint Laguë. Esiste una soglia di sbarramento del 5% per le coalizioni e del 3% per i singoli partiti applicata a livello circoscrizionale. Sia l’elettorato attivo sia quello passivo è fissato a 18 anni.

Il sistema politico è imperniato su due principali partiti: il Partito Democratico (conservatore, pro-Europa) e il Partito Socialista (socialdemocratico, pro-Europa). Come terza formazione politica emerge il Movimento Socialista per l’Integrazione (socialdemocratico, pro-Europa) che è nato nel 2004 da una scissione dal Partito Socialista.

CARATTERISTICHE DEL SISTEMA ELETTORALE dell’Assemblea del Popolo (Kuvendi Popullor)

Anni e numero di elezioni

Formula elettorale

Grandezza media della circoscrizione

Numero delle circoscrizioni

Totale seggi

Soglia legale

Struttura della votazione

Allocazione seggi

1992

Majority (runoff)

1

100

140

 

Voto unico

 

Lr-Hare

40

1

4% a livello naz.

1996

Majority (runoff)

1

115

140

 

Voto unico

 

Quoziente fisso[1]

25

25

4% a livello naz.

1997

Majority (runoff)

1

115

155

 

Voto unico

 

Lr-Hare

40

1

2% a livello naz.

2001-2005 (2)

Majority (runoff)

1

100

140

 

Doppio voto per entrambi i livelli. Lista bloccata.

I voti ottenuti da ciascun partito o coalizione sono divisi per il totale dei voti validi complessivi ottenuti dai vari partiti (eccetto quelli sotto soglia) e il risultato è moltiplicato per 140. A ciascuno di questi partiti o coalizioni è assegnato inizialmente un numero generale di seggi uguale al numero intero ottenuto dal calcolo summenzionato. I posti rimanenti sono assegnati ai soggetti coi più alti resti. Al fine di determinare il numero di seggi supplementari da assegnare ai vari partiti o coalizioni, il numero dei seggi vinti nei collegi uninominali è sottratto dal numero dei seggi assegnati a ciascun partito o coalizione in base alla formula Hare-Niemeyer. Se la differenza è negativa o pari a 0, i partiti o coalizioni mantengono solo i seggi vinti nei collegi uninominali[2] che vengono detratti dai seggi messi a compensazione per gli altri partiti.

2009-2013 (2)

Metodo D’Hondt per coalizioni/ metodo Saint Laguë

11,67

12

140

5% per le coalizioni e 3% per i singoli partiti a livello circ.

Lista bloccata

 

 

Fonti: http://www.electionguide.org/election.php?ID=1942, https://en.wikipedia.org/wiki/Parliament_of_Albania, Interparliamentary Union.

 


[1]I 25 seggi sono assegnati in base alla percentuale di voti ottenuti dai partiti a livello nazionale. Per ottenere almeno un seggio, un partito deve conquistare almeno il 4% dei voti, per ottenerne 2 l’8% e così via. I seggi residui vanno al partito che ha conquistato più seggi nel maggioritario. Cfr. A. Chiaramonte,  Tra maggioritario e proporzionale, cit., pp. 90-91 e p. 98.

[2]Cfr. http://www.cec.org.al/2004/eng/legjislacion/kodizgjedhor/kodizgjedhorframeset.htm

Ultimo aggiornamento (Martedì 14 Marzo 2017 15:08)